ANTIOSSIDANTI E EFFETTI PROTETTIVI

Gli antiossidanti sono sostanze chimiche o fisiche che possono prevenire l’ossidazione delle molecole e la formazione dei radicali liberi, molecole altamente instabili che cercano di tornare all’equilibrio strappando all’atomo vicino l’elettrone necessario per pareggiare la propria carica. Questo meccanismo dà origine a nuove molecole instabili, innescando una reazione a catena che danneggia le cellule, gli antiossidanti inibiscono queste reazioni a catena facendo ossidare se stessi.

Possiamo trovare queste sostanze miracolose negli alimenti e quindi forniti dalla dieta, ma sono anche sintetizzate dal nostro corpo. Essi sono largamente usati some ingredienti negli integratori alimentari per mantenere il benessere fisico e prevenire malattie come cancro e cardiopatie croniche, hanno anche molti usi industriali come conservanti in cibi e cosmetici.

Gli antiossidanti possono essere usati nel trattamentodi varie forme di danni cerebrali, in quanto prevengono lo stress ossidativo nei neuroni, l’apoptosi cellulare e vari danni neurologici. Sono stati inoltre studiati come possibili trattamenti per malattie neurodegenerative quali malattie di Alzheimer, malattia di Parkinson e sclerosi laterale amiotrofica, prevengono la degenerazione maculare, diminuzione delle difese immunitarie e neurodegenerazione. Inoltre riducono l’infiammazione dei tessuti e rallentano l’invecchiamento cellulare.

L’acido ascorbico o vitamina C è uno dei più potenti antiossidanti naturali, l’organismo umano non lo può sintetizzare quindi deve essere introdotto con la dieta. Esso possiede tanti effetti positivi sul nostro organismo quali:

  • Produzione degli anticorpi rafforzando la funzione dei fagociti aumentando la resistenza dell’organismo alle infezioni.
  • Entra nei processi di sintesi del collagene, dell’interferone, della carnitina e degli ormoni surrenali.
  • Entra nei processi di produzione dell’energia.
  • Possiede un azione antiallergica prevenendo l’accumulo di istamina.
  • Favorisce l’assorbimento del ferro e di altri minerali come zinco, calcio e magnesio.
  • Protegge dall’inquinamento da molte sostanze tossiche.

La vitamina C è ampiamente distribuita nel mondo vegetale anche se una riserva importante si trova nel fegato e nelle ghiandole surrenali.

Altri esempi di sostanze antiossidanti sono i polifenoli. Essi si dividono in 3 diverse classi: quella dei fenoli semplici, quella dei flavonoidi e quella dei tannini. Sono sostanze naturali che prevengono dell’ossidazione delle lipoproteine, hanno effetti salutari positivi a livello cardiovascolare, nelle malattie legate alla senescenza e nel contenimento della crescita tumorale, abbondano soprattutto nella frutta e verdura fresca, ma anche nel tè, nel vino, nel cacao e nei suoi derivati.